Geometry Wars 3: Dimensions

Geometry Wars 3: Dimensions 1.0

Un'altra dimensione di sparatutto

Geometry Wars: Retro Evolved è stato un fenomeno che ha rinvigorito il genere sparatutto twin-stick. Ciò è stato dovuto in parte al suo lancio insieme alla Xbox 360 (che ha effettivamente fornito qualcosa con cui giocare), e al fatto che fosse un gioco competitivo perfetto, con comandi precisi, regole chiare e azione esplosiva. Visualizza descrizione completa

PRO

  • Ben presentato
  • Comandi precisi e reattivi
  • Cambio costante dei livelli
  • Azioni e grafica frenetiche ed esplosive

CONTRO

  • Purezza originale andata perduta
  • Molti casi di morte apparentemente ingiusta
  • La nuova dimensione prende tanto quanto aggiunge

Molto buono
8

Geometry Wars: Retro Evolved è stato un fenomeno che ha rinvigorito il genere sparatutto twin-stick. Ciò è stato dovuto in parte al suo lancio insieme alla Xbox 360 (che ha effettivamente fornito qualcosa con cui giocare), e al fatto che fosse un gioco competitivo perfetto, con comandi precisi, regole chiare e azione esplosiva.

Ora Geometry Wars 3: Dimensions sta cercando di riconquistare lo stesso successo nove anni dopo.

Fresco e frenetico

Geometry Wars 3: Dimensions prevede una vasta gamma di modalità di gioco, molte delle quali sono state riprese dai titoli precedenti. La mia preferita è Pacifismo. Questa modalità elimina la possibilità di sparare, facendoti concentrare completamente nel fare lo slalom attraverso orde di nemici e posti di controllo. Mentre lo schermo si riempie lentamente, la tensione cresce in modo esponenziale, finché il controller non è zuppo del sudore delle mie mani nervose.

Tra le altre modalità ci sono King, che prevede che tu possa sparare solo da apposite aree, e la più tradizionale Evoluta in cui lo scopo è quello di accumulare quanti più punti possibili con tre vite.

Nella modalità Classica potrai saltare tra le modalità per raggiungere alti punteggi come preferisci. D'altro canto, l'avventura ti impone tutti i tipi di gioco. L'azione si mantiene così fresca e interessante in quanto mette alla prova le tue abilità con un indice a tre stelline, che ti attira costantemente verso i pericoli per collezionare Geoms e far crescere più rapidamente il tuo moltiplicatore.

Classici comandi twitch 

In termini di gameplay di base, Geometry Wars 3: Dimensions ha poche novità. C'è ancora le stessa azione reattiva del twin-stick oltre alla bomba intelligente che vaporizza il nemico. Al combattimento viene aggiunto un drone potenziabile. Questo piccolo velivolo ronza intorno a te, ricoprendo una serie di ruoli di supporto diversi a seconda della sua designazione (ad esempio attacchi o raccolta di Geom).

Oltre alla tua capacità aerea, l'altra modifica notevole sta nella terza dimensione. I livelli acquisiscono ora forme in 3D che dondolano nello spazio, consentendoti di girare all'impazzata intorno a loro creando un bel cambio visivo rispetto alle statiche arene precedenti.

Tutte le emozioni che vengono aggiunte, pregiudicano la purezza del gioco con un elemento di fortuna aggiunto al mix di perseguimento del punteggio più alto. Questo perché, in precedenza, dovevi solo preoccuparti della possibilità che i nuovi nemici potessero coglierti alla sprovvista non appena entrati nel gioco (diversamente da quando erano sempre chiaramente visibili). Ora, i nemici possono essere nascosti oltre l'orizzonte, pronti a scontrarsi con la tua fragile nave. Si tratta di un cambiamento che altera il gioco, facendo sembrare ingiusta una morte che si nasconde dietro ogni angolo senza possibilità di prevederla e provocando un'indicibile frustrazione.

Guarda oltre l'orizzonte

Geometry War 3: Dimensions conserva lo stile vivido della serie, facendoti volare tra i livelli con nemici geometrici e dai colori brillanti, in una pioggia di scintille ed esplosioni al neon. Le linee vettoriali sono  incredibili e rendono viva e gloriosa qualsiasi parte del gioco sui monitor ad alta risoluzione (soprattutto a 60fps).

Eppure, sebbene risulti bello, lo schermo potrebbe diventare un mare di fosforo bianco sporco che ti brucia i bulbi oculari, rendendo impossibile mantenere traccia dei nemici che compaiono nell'esplosione, il che conduce nuovamente ad un'ingiusta morte. Questo prova ancora una volta il fastidio che si sente nel cercare di battere un livello di rating con le stelline per sbloccarne uno nuovo, vedendo la vittoria costantemente strappata dalle tue mani.

Per accompagnare l'azione veloce e frenetica si unisce una bellissima colonna sonora trance-techno di Chris Mann (che puoi sentire cliccando qui). È davvero un accompagnamento perfetto, che rimane spesso l'unica cosa che riesce a calmarmi impedendomi di gridare contro lo schermo mentre sono in ufficio dopo l'ennesimo tentativo fallito di sbloccare un livello.

Uguale ma diverso

Geometry War 3: Dimensions è un bellissimo sparatutto twin-stick ma, sebbene si possa giocare in modo molto simile a quello dei titoli precedenti, le modifiche apportate lo rendono davvero diverso. Ecco il motivo dei miei sentimenti contrastanti e dell'atteggiamento contrariato che ho nei confronti del gioco; il gameplay che amavo, basato sulla reazione Zen del "guarda oltre lo schermo", non c'è più ed è stato sostituito da un'esperienza più pianificata in cui memorizzare gli schemi delle onde e prevedere dove appariranno all'orizzonte è la strada migliore verso la vittoria.

Non è quello che i fan potrebbero aspettarsi, ma Geometry Wars 3: Dimensions non è tutto da buttare, dato che si dimostra uno sparatutto meravigliosamente accattivante e vario.

Geometry Wars 3: Dimensions

Download

Geometry Wars 3: Dimensions 1.0